Una sola carta ne sostituirà almeno trenta: ecco Fuze Card

Alzi la mano chi non è mai entrato nel panico di fronte alla cassiera di un negozio o di un supermercato che poneva la fatidica domanda: “Ha la nostra tessera?”.
“Sì, la cerco subito”…”Dovrei averla qui”..”Aspetti un attimo che controllo”…”Accidenti, ma dov’è finita?”…”Guardi, lasci perdere”.
Il problema è che fra Bancomat, Carte di Credito, Tessere Sanitarie, Fidelity Card di supermercati, negozi e quant’altro, ci si ritrova spesso ad avere il portafoglio invaso da carte con le stesse dimensioni ma colori e loghi diversi, da sfogliare come i petali di una margherita finchè non spunta fuori quella giusta (sempre che ci sia).
A tutte queste persone ha pensato un’azienda coreana, la BrillianTS, che ha inventato Fuze Card: in pratica è un dispositivo che ha proprio l’aspetto di una carta di credito ma fuziona come un piccolo hard disk.
Fuze Card può memorizzare i dati di 30 tessere diverse ed essere utilizzata su tutti i lettori normalmente in commercio presso negozi, supermercati, palestre o benzinai. Ha dei pulsanti che permettono di selezionare la carta che si vuole usare e un display per vedere il risultato della scelta. Per il caricamento delle nostre tessere su Fuze Card bisogna sfruttare un lettore che viene venduto insieme alla card e scaricare la app dedicata sul nostro smartphone che registra i dati.
E’ possibile ordinarla su internet a prezzi che variano da meno di 100 a più di 300 dollari a seconda del modello scelto.

Be the first to comment on "Una sola carta ne sostituirà almeno trenta: ecco Fuze Card"

Lascia un commento