Referendum, Nicola Morra del M5S: “Possibili irregolarità sul voto all’estero”

Referendum, Nicola Morra del M5S: "Possibili irregolarità sul voto all'estero"

“Purtroppo leggiamo che sul voto estero potrebbero esserci irregolarità o problemi, ma anche sul voto in Italia, in alcune regioni meridionali, non è che si debba stare tranquilli”

Referendum, Nicola Morra del M5S: "Possibili irregolarità sul voto all'estero"

Nicola Morra, senatore del Movimento Cinque Stelle, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus per commentare tra le altre cose, il titolo del Fatto Quotidiano di oggi in merito al referendum costituzionale, titolo in cui si parla delle irregolarità nel voto estero degli ultimi dieci anni: “Noi dobbiamo fare in modo che tutto possa essere controllato e controllabile. Purtroppo leggiamo che sul voto estero potrebbero esserci irregolarità o problemi, ma anche sul voto in Italia, in alcune regioni meridionali, non è che si debba stare tranquilli. Il voto in molte regioni meridionali è non dico taroccato, ma comunque sottoposto a pressioni, controllo e condizionamenti che lo rendono un voto ben poco libero. Per esempio ci sono capannelli di persone che controllano chi va a votare e chi no, sono cose che accadono da tempo tempo qui al Sud”.

Morra, poi, ha parlato del nervosismo mostrato di recente dalla Ministra Boschi: “Quando si perde la pazienza può voler dire che si è sotto stress e che si hanno percezioni negative in relazione a quello che potrebbe essere da qui a breve. Non soltanto questa perdita di autocontrollo, ma anche i continui errori che il fronte de sì sta facendo nei confronti degli italiani all’estero, ci può far capire che le loro percezioni sono particolarmente negativi. Questa riforma è irricevibile”.

Se dovesse vincere il no, Renzi avrà il compito di dimettersi. Spiega Morra: “Dovesse vincere il no, Matteo Renzi dovrebbe immediatamente trarne le conseguenze e dimettersi”.

Be the first to comment on "Referendum, Nicola Morra del M5S: “Possibili irregolarità sul voto all’estero”"

Lascia un commento