Olio di palma: quali alimenti lo contengono?

Negli ultimi anni il dibattito sull’olio di palma e sulla sua presenza in una moltitudine di prodotti da forno confezionati e distribuiti su larga scala ha tenuto banco senza che le polemiche riuscissero, di fatto, ad avere tregua. L’unica “soluzione” di moltissime case produttrici di prodotti alimentari è stata quella di rimuovere quest’olio dalle loro preparazioni mentre altri, che non lo avevano mai usato anche in tempi non sospetti nei quali l’argomento non era tanto dibattuto, hanno scelto di sottolineare ulteriormente la loro estraneità a processi di produzione che includessero l’utilizzo di questo particolare olio.

L’olio di palma, ricordiamolo, è un olio vegetale non idrogenato ricavato dalla palma da olio. Il prodotto raccolto dai frutti non è utilizzabile e per questo motivo subisce un processo di raffinazione durante il quale si perde il suo tipico colore aranciato ed ogni tipo di sapore. L’olio così ottenuto viene quindi utilizzato negli snack e prodotti da forno industriali.

Olio di Palma : in quali alimenti è contenuto?

Ma quali alimenti contengono davvero olio di palma? Cerchiamo di capire insieme come comprendere al volo quali sono i prodotti da evitare se si preferisce escludere dalla propria alimentazione questo tipo di olio che, lo ricordiamo, è costituito per il 50% da grassi saturi. Questi ultimi non sono in sé nocivi per la salute dell’organismo ma la loro assunzione dovrebbe essere estremamente ridotta, ragion per cui un abuso, spesso inconsapevole, potrebbe aumentare il rischio di seri danni cardiovascolari.

L’olio di palma è particolarmente diffuso nelle creme spalmabili al cioccolato e nocciola, nelle fette biscottate, nei cornetti e brioches confezionate, nei petti di pollo e di tacchino acquistati già impanati, nella pasta sfoglia che abitualmente acquistiamo per preparare a casa delle torte salate, nelle focacce ed altre tipologie di pane confezionato, nelle fette biscottate, nei grissini, nei crostini e nei crackers.

Sebbene molti potrebbero credere che basti non consumare molti prodotti del genere tutti insieme per ovviare al problema della presenza dell’olio di palma, è importante sapere che molto spesso 4 biscotti a colazione, un paio di pacchetti di crackers nelle pause ed una cotoletta impanata ci hanno già condotti oltre la soglia limite di grassi saturi dei quali il nostro organismo ha necessità

Be the first to comment on "Olio di palma: quali alimenti lo contengono?"

Lascia un commento