Le zone migliori di Parma dove acquistare casa

Oltre a fare da cornice, ogni anno, a eventi culturali internazionali, vanta un’università tra le più antiche d’Italia, fondata nel XI secolo, e racchiude lo splendore di un patrimonio storico-culturale incomparabile. Di quale città stiamo parlando? Basta un dato e sarà più chiaro: è la seconda, per popolazione, dell’Emilia-Romagna. Sì, proprio lei, Parma.

Invece di approfondire le ragioni che la rendono un’interessante destinazione turistica, affronteremo l’interrogativo “dove comprare casa a Parma”? Fare la scelta giusta richiede tempo e trattandosi di un investimento economico importante, la fretta può costare cara, in tutti i sensi.

Vanno analizzate le proprie esigenze: per quale scopo viene acquistato l’immobile? Qual è il budget stanziato? Si vuole una casa nei pressi di una zona specifica (come ad esempio il luogo di lavoro o l’abitazione dei propri familiari)?

Il centro storico è la zona di maggiore interesse e ritenuta, da molti, la più bella della città. Le magnificenze architettoniche scandiscono il paesaggio urbano, in piazza del Duomo si ergono la cattedrale di Santa Maria Assunta, il Museo diocesano e il battistero di Parma. Ma i monumenti che danno lustro al capoluogo emiliano sono anche il Monastero di San Paolo e la Chiesa della Santissima Annunziata, solo per citarne alcuni.   

Acquistare un immobile in centro è l’opzione più costosa. Le quotazioni riportano una media di 2.600 euro al metro quadro, anche se la posizione della casa può fare la differenza: i prezzi andrebbero considerati nell’intervallo che va da 2.200 ai 3.000 euro. Alla luce dei tanti luoghi di interesse, il cuore della città è indicato anche per chi intende l’acquisto come puro investimento.

La zona di Oltretorrente è rivolta soprattutto agli studenti universitari, attratti dagli oltre 15 corsi di laurea disponibili nell’ateneo cittadino. Il centro città è molto vicino, ma è un’area più conveniente e pratica per l’accesso ai mezzi pubblici. Quanto ai costi, la media è di circa 2.000 euro al metro quadro, mentre il range di prezzo fluttua tra i 1.700 e i 2.300 euro.

Se il budget è limitato, l’area Nord della città propone le migliori offerte. I quartieri da tenere d’occhio sono San Leonardo e Paradigna. Qui sono presenti molte realtà imprenditoriali e strutture commerciali. Un’altra prerogativa è la vicinanza dall’autostrada, comoda per quanti hanno bisogno di spostarsi fuori città.

La zona Molinetto ha avuto un interessante sviluppo, tanto che molti edifici residenziali sono stati realizzati nel corso degli ultimi anni. Ci sono servizi di ogni genere, dai centri commerciali alle poste, passando per scuole e attività di ristorazione. Fa parte dell’area un quartiere artigianale dove operano varie aziende. L’acquirente gode della vicinanza dalle maggiori vie di comunicazione cittadine.

La parte Est di Parma viene definita zona San Lazzaro. Le abitazioni variano molto quanto a tipologia: ci sono strutture degli anni ’60, come immobili di recente costruzione. È l’opzione per chi è alla ricerca di un’area tranquilla e residenziale, piuttosto vicina al centro con prezzi ancora abbordabili.

La parte Ovest della città è invece chiamata zona Crocetta. Una scelta consigliata per quanti vogliono un quartiere vivace in ambito economico, dato il gran numero di attività operative lungo la via Emilia Ovest.

Be the first to comment on "Le zone migliori di Parma dove acquistare casa"

Lascia un commento