Come fare da soli la diagnosi auto

Nell’appuntamento odierno cercheremo di spiegarvi dettagliatamente come fare senza l’ausilio di nessun aiuto la diagnosi auto affidandovi al vostro caro e amato computer un cavo apposito OBD, con lo scopo di trovare errori, rimuoverli e leggere qualche dato che può sempre tornare utile da un momento all’altro. Operazione che oltre a far risparmiare una marea di tempo serve tantissimo per tenere costantemente in controllo la propria vettura.

Ma come funziona alla fin dei conti una diagnosi auto? La maggior parte delle macchine attualmente presenti in commercio possiedono già di proprio centraline che senza alcun problema si interfacciano con l’esterno grazie alla presenza di uno spinotto presente nel 99% dei casi sotto l’auto, dove c’è il post del guidatore.

Senza entrare troppo nello specifico, la comunicazione avviene grazie a degli appositi protocolli e si parla il più delle volte dello standard OBD-II che ha come obiettivo definire i processi per quanto concerne la lettura delle info ed eventuali errori che vengono emessi dalle centraline. Per riuscire in tutto questo, anche se a primo impatto sembra difficilissimo, è tassativo avere un’interfaccia OBD-II, con cui procedere al collegamento del PC e vettura, e fare di conseguenza diagnosi perfetta tramite appositi software rilasciati per computer.

In commercio per la diagnosi auto è bene evidenziare che ai tempi d’oggi esistono una miriade di interfacce OBD. Troviamo quelle composte da un semplice cavo fisico, quelle wireless Bluetooth fino ad arrivare a quelle che riescono ad interfacciarsi con i tanto amati smartphone, che ai tempi d’oggi possono svolgere qualsiasi funzione immaginabile e possibile. Il tutto si può trovare facilmente sul web sopratutto Amazon dove ci sono tantissimi store che ne vendono di ogni genere insieme ai software da installare.

Noi personalmente tra le tante interfacce vi consigliamo le Interfacce OBD con cavo da collegare al PC, ecco cosa offrono:

Senza divulgarci più di tanto risultano essere quelle maggiormente solide e universali. Tramite Amazon basta digitare la parola chiave Cabo obd e verranno fuori tantissimi risultati con prezzi differenti. Bisogna stare attenti, evidenziamo la parola attenti, a sceglierne una che possieda già dei buoni riscontri…. Basta guardare le recensioni dei clienti e il gioco è fatto.

In conclusione, volendo ci si può affidare anche ad interfacce OBD che funzionano solo per vetture specifiche, dipende dalla marca, con programmi appositi. Questi sono quelli che si consigliano di più. Qualche programma del genere è anche idoneo a leggere tutti i dati ed errori e personalizzare riprogrammando componenti elettronici, ma se non si sa dove si mettono le mani meglio evitare. Dunque consigliamo di affidarvi a solo funzioni di diagnosi.

 

Be the first to comment on "Come fare da soli la diagnosi auto"

Lascia un commento