Beccuccio e diffusore: gli accessori per asciugacapelli che non devono mancare

Quando si acquista un phon bisogna controllare che abbia alcuni requisiti essenziali, deve essere potente e dotato di beccuccio e diffusore, questi infatti sono gli accessori per asciugacapelli indispensabili per realizzare qualsiasi acconciatura. Quello a forma di becco è un accessorio molto utile per orientare e concentrare il getto d’aria verso un solo punto preciso. Di solito lo si utilizza per impedire l’effetto crespo sia sulla capigliatura liscia sia su quella mossa o riccia. Ed è prezioso per regalare volume alla pettinatura da mettere in piega, per riuscirci basta asciugare rapidamente le radici sollevando le ciocce e puntando il beccuccio dal basso verso l’alto. Una volta completate le radici, bisogna mettersi con la testa rivolta verso il basso e dirigere il getto dell’aria calda sui capelli, sempre in direzione dal basso verso l’alto. Un altro sistema è quello di usare una spazzola tonda con diametro piccolo e arrotolare piccole ciocche da asciugare con il becco del phon puntato a 45 gradi rispetto alla ciocca arrotolata sulla spazzola: è un ottimo metodo che assicura volume in maniera ordinata perché aiuta a richiudere le cuticole dei capelli e a farli apparire lucidi. Chi ha dimestichezza con i gesti del brushing trova nel becco uno degli accessori per asciugacapelli più prezioso per creare hair styling ordinati e meno gonfi, come lo straight hair con le punte rivolte verso l’alto. Per ottenere questo effetto basta avere in una mano la spazzola tonda con cui modellare le ciocche e nell’altra il phon dotato di becco per concentrare l’aria solo sulle punte.

Volume e definizione don il diffusore

Per chi ha i capelli mossi o ricci, il diffusore a campana dentellato è il più utile degli accessori per asciugacapelli, serve infatti a dare volume alla pettinatura, ad accentuare le onde e a definire e compattare i ricci. Questo accessorio per asciugacapelli serve a distribuire l’aria in maniera diffusa senza quindi concentrarla in un unico punto. Ciò da una parte si rivela molto meno aggressivo per la capigliatura, che non è sottoposta a uno stress termico importante, e dall’altra si rivela più efficace per la definizione dei ricci, che comunque si può potenziare applicando un prodotto cosmetico specifico. Proteggere i capelli con una mousse oppure un siero apposito serve anche a evitare l’effetto crespo che di solito è provocato proprio dal diffusore.

  • Se i capelli sono mossi, per ottenere volume su tutte le lunghezze conviene usare entrambi gli accessori per asciugacapelli: prima si passa il getto d’aria sulle radici, utilizzando il beccuccio, poi si applica il diffusore e con la testa rivolta a terra si orienta il getto verso l’alto stringendo le ciocche tra le mani così da aiutare la formazione dei ricci.
  • Per asciugare i capelli ricci, invece, dopo aver applicato un siero anti-crespo, si imposta la temperatura media, si appoggia il diffusore sulla testa, proprio vicino alle radici, e lo si sposta lentamente eseguendo piccoli movimenti circolari. In pratica bisogna riuscire ad usare le punte del diffusore per sollevare i capelli e riuscire così ad asciugarli anche nella parte inferiore.
  • Per lo styling dei capelli ricci, il migliore accessorio per asciugacapelli è il diffusore. Una volta tamponata la capigliatura con l’asciugamano, si applica la schiuma, si rivolge testa verso il basso e con movimenti circolari si passa il diffusore dietro al capo concentrandosi sulle radici. Usare il diffusore dalla nuca serve a conferire più volume all’acconciatura. Quindi ci si raddrizza e con le punte del diffusore si sollevano i capelli per asciugare le radici anche della parte anteriore della testa. Una volta terminata l’operazione, non bisogna spazzolare o pettinare i capelli per evitare la comparsa dell’effetto crespo.

Be the first to comment on "Beccuccio e diffusore: gli accessori per asciugacapelli che non devono mancare"

Lascia un commento