Basket: Venezia espugna Trento ed è campione d’Italia

Espugnando Trento per 81-78 in gara 6, l’Umana Venezia conquista lo scudetto del basket maschile (il primo nell’era playoff) al termine di una serie certamente non di grandi contenuti tecnici, ma intensa e combattuta.
Il quintetto di coach Walter De Raffaele, che aveva perso gara 1 in casa ma si era prontamente rialzato aggiudicandosi gara 2 e gara 3, trova nella serata più importante della sua storia una eccellente prestazione da oltre l’arco dei 6.75 e recupera lo svantaggio del primo tempo con un terzo parziale da 21-15.
A decidere la partita (e la serie) non sono però le triple ma i tiri liberi: era stato così in gara 5, con lo sciagurato harakiri di Trento al Taliercio, è così anche a Trento, con il 6/6 di Filloy e Ress che fa da prologo al 2/2 di Haynes per l’81-78 finale. Gli ultimi tentativi di Flaccadori e Sutton non vanno nemmeno vicini al bersaglio, così parte la festa veneziana sancita dal classico taglio della retina ad opera di Filloy.
Onore alla Reyer che vince (con Ejim mvp della serie), onore a Trento che perde ma non esce sconfitta, insieme al suo pubblico che applaude la squadra ben oltre la sirena finale ringraziando il gruppo per una stagione super.

Be the first to comment on "Basket: Venezia espugna Trento ed è campione d’Italia"

Lascia un commento